13/03/2015

TFR in busta paga, quanto ci rimette il dipendente?

La possibilità di chiedere il TFR in busta paga esiste dal 01.03.2015, ma è un'opportunità vera?

Il dipendente che intende richiedere il TFR liquidato immediatamente dal datore di lavoro deve considerare che avrà una maggior tassazione rispetto all'ipotesi di TFR erogato solo alla fine del rapporto e avrà un peggioramento della sua situazione ISEE.

Di fatto a fronte di un incasso immediato ci sarà:

a) maggior costo della tassazione a parità di importo (con variazioni anche del 10-15% di maggior imposte)

b) diminuzione dei servizi e delle detrazioni (peggiorando l'ISEE esclusione da servizi mensa per i figli, assegni familiari ridotti, ecc)

In data 20 febbraio è stato approvato il Decreto che definisce le regole e le modalità di accesso a tale opportunità, sperimentale fino al 30 giugno 2018

Articolo Il Sole 24 Ore

Regole Decreto Attuativo